Terapia a base di vischio nel caso di un carcinoma del pancreas

Il cancro del pancreas è uno dei tipi di tumore più aggressivi, il cui trattamento è sempre difficile. Spesso un cancro del pancreas è scoperto solamente ad uno stadio avanzato, il che rende difficile se non impossibile un'operazione.

Durante la fase avanzata di un cancro del pancreas, la speranza di vita media si riduce a solamente qualche mese. Le chemioterapie conosciute possono prolungare la vita di qualche mese, ma possiedono tuttavia importanti effetti secondari che conducono spesso ad una sospensione precoce di questa terapia. I pazienti sono allora confrontati a tremendi dolori, una debolezza ed una fatica importanti, così come ad una perdita di peso notevole. E' per questo che la miglior qualità di vita possibile rimane al centro di tutte le misure terapeutiche.

Die Lebenskräfte der Mistel. Beim Pankreas-Le forze di vita del vischio. In caso di cancro del pancreas, esse hanno portato miglioramenti impressionanti dello stato di salute generale. © Jürg Buess

Uno studio clinico impressionante

Basandosi su questi dati, qualche anno fa, è stato condotto uno studio clinico mirante a determinare l'influenza di una terapia basata sul vischio sulla qualità di vita e la remissione.

L'inchiesta concerneva pazienti affetti da un cancro del pancreas non operabile, per i quali non si poteva nemmeno più prendere in considerazione la chemioterapia. Tutti i pazienti beneficiarono di una terapia convenzionale, che poteva recare loro il miglior sostegno possibile, principalmente riguardo al controllo del dolore. La metà dei pazienti tirati a sorte seguì inoltre una terapia a base di vischio con un estratto di vischio di quercia.

Miglioramento impressionante della qualità della vita

I risultati furono impressionanti e di una chiarezza inattesa per tutti i participanti. La terapia col vischio migliora moltissimo la qualità della vita. Mentre nel gruppo di riferimento senza trattamento con vischio, stanchezza, spossatezza, insonnia, mancanza d'appetito e dolori continuarono a crescere, questa tendenza fu completamente invertita nel gruppo trattato con vischio. I dolori diminuirono a tal punto che due terzi dei pazienti non ebbero più bisogno di prendere degli antidolorifici , mentre che nell'altro gruppo senza trattamento col vischio praticamente tutti i pazienti furono obbligati a prenderne.

Fatica e spossatezza migliorarono con un trattamento a base di vischio in modo talmente significativo che i pazienti furono in grado di riprendere in gran parte le loro attività quotidiane abituali e partecipare nuovamente ad una vita sociale normale. L'appetito e le funzioni digestive migliorarono presso i pazienti trattati col vischio in una proporzione totalmente inaspettata, tanto che i pazienti ripresero del peso - un risultato che non era ancora mai stato osservato con tale importanza in uno studio clinico sul cancro del pancreas in fase avanzata. La durata di remissione nel gruppo trattato col vischio fu approssimativamente moltiplicata per due.

La combinazione delle due forme di terapia si avvera positiva

Risultati simili erano già stati osservati prima in altri studi, tanto che questo risultato può essere considerato come molto affidabile. In un altro studio in Germania, si è pure osservato lo sviluppo della terapia presso pazienti la cui diagnosi autorizzava ancora una chemioterapia. Le migliori evoluzioni, e di gran lunga, furono quelle in cui la chemioterapia fu associata ad una terapia col vischio.

Archetipo della medicina integrativa

Aggiungere alla medicina convenzionale i contributi delle medicine complementari: ecco l'intenzione principale della medicina antroposofica dalla fondazione di quest'ultima cent'anni fa. Rappresenta l'archetipo di quel che si intende oggi per medicina integrativa: l'integrazione della medicina di orientamento scientifico e dei contributi della medicina complementare per il bene del paziente.

Donare

La medicina antroposofica all'ospedale universitario di Berna

E' normale osservare che una terapia tramite il vischio sia amministrata negli studi medici e ospedali ad orientazione antroposofica. Ma ciò può prodursi pure in istituzioni che praticano principalmente la medicina convenzionale. E' il caso per i pazienti accolti nella cattedra di medicina ad orientamento antroposofico dell'Università di Berna.

Prof. Dr. med. Ursula Wolf.

Qui, nei locali dell'ospedale universitario di Berna (Inselspital) in ambulatorio o nei servizi dell'ospedale, i pazienti riceveranno consigli e trattamenti nell'ambito della gamma di cure terapeutiche offerte dalla medicina antroposofica, dispensate dal Prof. Ursula Wolf e i suoi colleghi medici, compresa la terapia col vischio, nei casi di cancro. Si tratta principalmente dell'Inselspital, ma anche di altri ospedali e studi medici, che orientano i pazienti d'ambulatorio verso consultazioni di medicina antroposofica.

Numerosi pazienti possono così beneficiare di una terapia col vischio o di altre terapie della medicina ad orientamento antroposofico. A causa di una domanda in costante aumento, le consultazioni e le diagnosi ambulatorie hanno luogo tutti i giorni feriali nei servizi dell'Inselspital.

Gli scambi e la collaborazione tra i servizi e gli studi di oncologia classica ed il Prof. Wolf e la sua squadra sono soddisfacenti. E' così che in oncologia convenzionale, gli effetti di una terapia col vischio, in vista di un miglioramento della qualità della vita e dello stato generale e della riduzione degli effetti secondari della chemioterapia e della radioterapia, sono presi sempre più in considerazione.

Prof. Dr. med. Ursula Wolf